ASCOM VITTORIO VENETO
Immagine news Bando per rimborso di spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale
Bando per rimborso di spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale

Bando INVITALIA per il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei dispositivi e strumenti di protezione individuale.

 

Invitalia, Agenzia Nazionale per lo Sviluppo, ha pubblicato sul proprio sito il bando per il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei dispositivi e strumenti di protezione individuale, in attuazione dell’articolo 43, comma 1, del D.L. 17 marzo 2020, n. 18.

Il bando in commento è finalizzato a sostenere  la continuità,  in  sicurezza,  dei  processi produttivi delle imprese, di qualunque dimensione e operanti su tutto il territorio nazionale e prevede il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI) finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile pari a 50 milioni di euro.

L’Importo massimo rimborsabile è pari a 500 euro per ciascun addetto dell’impresa - a cui sono destinati i DPI - e fino a un massimo di 150mila euro per impresa, mentre l’importo minimo rimborsabile non è inferiore a 500 euro.

Le domande di rimborso devono essere presentate in modalità telematica sul sito hiips://www.invitalia.it/ , secondo una sequenza temporale articolata nelle seguenti tre fasi:

1 – Prenotazione del rimborso

Le imprese interessate possono inviare la prenotazione del rimborso dall’11 al 18 maggio 2020, dal

lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, attraverso uno sportello informatico dedicato.

2-  Pubblicazione dell’elenco delle prenotazioni

Invitalia pubblicherà l’elenco di tutte le imprese che hanno inoltrato la prenotazione, in odine cronologico.

Nell’elenco saranno comunicate:

  • le prenotazioni ammesse a presentare domanda di rimborso
  • le prenotazioni risultate non ammissibili.

3 – Presentazione della domanda di rimborso

Le imprese ammesse, potranno compilare la domanda di rimborso dalle ore 10.00 del 26 maggio 2020 alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 attraverso la procedura informatica che sarà attivata sul sito web dell’Agenzia.

Le attività per l’erogazione dei rimborsi saranno avviate subito dopo la conclusione della fase di compilazione e i versamenti verranno effettuati entro il mese di giugno 2020

Vai a Ascom Formazione