ASCOM VITTORIO VENETO
Immagine news BANDO POR 3.3.4 sub C - INVESTIMENTI INNOVATIVI SETTORE RICETTIVO TURISTICO PMI PIANURA
BANDO POR 3.3.4 sub C - INVESTIMENTI INNOVATIVI SETTORE RICETTIVO TURISTICO PMI PIANURA

BANDO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO SU INVESTIMENTI INNOVATIVI NEL SETTORE TURISTICO RICETTIVO ALLE MICRO PMI DEI COMUNI PIANURA

Attenzione! Rivolto per la provincia di Treviso a questi comuni

ELENCO COMUNI ELEGGIBILI AL BANDO

Domande attese dal 22 gennaio 2019 al 07 maggio 2019

L'impresa sceglierà a quale aiuto affidarsi in base all'investimento che intende effettuare:

  • Regime de minimis, minimo investimento: € 100mila Previsto aiuto 30% (massimo importo erogabile € 200mila);
  • Regime di Aiuti di Stato compatibili con il mercato interno, investimento minimo € 250mila Previsto aiuto 20% MicroPiccole Imprese mentre aiuto 10% Medie Imprese (massimo investimento € 2milioni500mila);

Le Iniziative, che siano acquisti oppure interventi, dovranno essere avviate solo dopo la data di presentazione della domanda di contributo. Ad eccezione unica, per gli aiuti richiesti in regime de minimis dove, in deroga a quanto appena detto, le iniziative potranno essere già state avviate a partire dal 30 settembre 2018 purchè non completamente portate a termine alla data di presentazione della domanda a bando. Ultimazione del progetto entro e non oltre 24 mesi dalla data di ammissione a contributo pubblicata sul BUR.

Il Bando in sintesi

Possono partecipare al bando le Micro, Piccole Medie Imprese che

 abbiano i seguenti requisiti: yes soggetti in possesso di Partita IVA

  • Siano regolarmente iscritte nel Registro delle Imprese o al R.E.A. della CCIAA competente per territorio;
  • Siano in regola relativamente alla propria situazione contributiva previdenziale e assistenziale (o che lo siano entro 90 giorni dalla chiusura dei termini di presentazione delle domande (e cioè, dal 07 maggio 2019); siano in posizione regolare rispetto alla normativa antimafia; 
  • Gestiscano e/o siano proprietarie di Strutture Ricettive classificate e localizzate nei comuni presenti nell'elenco di quelli potenzialmente eleggibili perchè comuni aderenti OGD; oppure che siano in procinto di subentrare alla proprietà o gestione di una struttura ricettiva esistente anche successivamente alla presentazione della domanda ma entro e non oltre 90 giorni dalla chiusura dei termini (e cioè, dal 07 maggio 2019).
  • Effettuino l'investimento su di un immobile che possegga destinazione d'uso turistico/ricettivo e che venga classificato si sensi dell'art. 25 LR 11/2013 entro 6 mesi dall'ultimazione dei lavori di restauro/rinnovo.

effettuino i seguenti Interventi Ammissibili: yes importi al netto dell'iva

Interventi sulle strutture ricettive volti a favorire l'innovazione ampliando l'offerta dei prodotti e servizi al turista favorendo lo sviluppo di nuove opportunità e/o differenziando quelle attuali. Ad esempio:

  • Interventi di ampliamento, ristrutturazione, manutenzione, riconversione e innovazione delle strutture ricettive già esistenti.                  Sono esclusi gli acquisti di immobili.
  • Interventi riguardanti impianti e strumenti tecnologici connessi all'attività d'impresa e finalizzati all'innovazione dei processi organizzativi e dei servizi per gli ospiti: dotazioni informatiche hardware, softwear incluso sito web e prenotazione elettronica.
  • Interventi di innovazione digitale quali: introduzione di strumenti di domotica sia nella gestione della struttura ricettiva da parte dell'impresa che dal turista ospite stesso mediante strumenti di comunicazione in mobilità.  
  • Interventi di qualificazione dei requisiti di servizio, di dotazione, ivi compresa adeguamento dell'attività di ristorazione al fine di soddisfare la capacità ricettiva.
  • Interventi di riduzione del consumo di risorse quali acqua/energia: innovazione energetica
  • Interventi finalizzati alla crescita dimensionale delle imprese stesse e quindi accorpamento di attività tra soggetti imprenditoriali, sviluppo di sinergie tra imprese del turismo e altre attività economiche.
  • Investimenti in ottica del turismo sostenibile: ideazione o promozione delle cosiddette vacanze green con itinerari, percorsi e destinazioni Eco Friendly per vacanze responsabili nel rispetto del pianeta e dell'uomo. 
  • Interventi di realizzazione aree del benessere con Welness, Fitness, Piscine ecc. ad implementazione della struttura.
  • Interventi volti ad abbattere le barriere architettoniche migliorando accessibilità nella struttura alle persone disabili.

Tutte le spese direttamente imputabili al progetto coerenti con l' attività dell'impresa e le finalità del bando. E cioè:

  • opere edili/murarie e di impiantistica
  • strumenti tecnologici incluso dotazioni informatiche hardware e software
  • progettazione collaudo e direzione lavori
  • attrezzature, macchinari e arredi funzionali al progetto e ai prodotti turistici ad esso connessi
  • spese connesse all'ottenimento delle certificazioni di qualità, sicurezza, ambientali o energetica
  • spese relative alla fidejussione bancaria, nel caso di erogazione del sostegno tramite anticipo
  • diritti di brevetto, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale

La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente in via telematica previo accreditamento tramite Portale dedicato SIU della Regione Veneto a partire dal 22 gennaio 2019, fino alle ore 17.00 del 07 maggio 2019.

In allegato testo del BANDO POR ASSE 3 AZIONE 3.3.4 SUB C - INVESTIMENTI INNOVATIVI SETTORE TURISTICO

Per una prima consulenza informativa: ref. Barbara Partata tel 0438 555146 mail b.partata@ascomvittoriov.it

Vai a Ascom Formazione