ASCOM VITTORIO VENETO
Immagine news Il Pane ..dopo 24 ore non è più fresco !!
Il Pane ..dopo 24 ore non è più fresco !!

!! Approvata in prima lettura la proposta di legge a tutela del pane artigianale, sulla sua produzione e vendita.

Finora non c’è mai stata una distinzione normativa tra pane fresco prodotto artigianalmente e pane prodotto con semilavorati, cioè industrialmente.

Il provvedimento definisce il pane fresco italiano patrimonio culturale nazionale anche alla luce delle circa 250 forme diverse di pane che assegnano all’Italia il record mondiale di tipicità anche nell’arte bianca.

Non potrà  invece essere definito fresco, con il rischio di multe da 500 a 3 mila euro e la chiusura dell’esercizio fino a 20 giorni, il pane in vendita oltre le 24 ore successive dal momento in cui è stato sfornato, oppure parzialmente cotto o ottenuto dalla cottura di prodotti intermedi di panificazione.

Nel caso di pane surgelato, l’etichetta dovrà  riportare le stesse indicazioni previste dalla normativa in materia di prodotti alimentari surgelati, nonchè la dicitura surgelato.

Sarà  anche vietato utilizzare denominazioni quali pane di giornata, pane appena sfornato e pane caldo nonchè qualsiasi altra denominazione che possa indurre in inganno il consumatore.

Vai a Ascom Formazione