ASCOM VITTORIO VENETO
Immagine news Assemblea generale ordinaria Associazione Commercianti
Assemblea generale ordinaria Associazione Commercianti

Vittorio Veneto, 20 dicembre 2017

Tutti siamo presi dai mille impegni e preoccupazioni delle nostre  attività commerciali, ma l’assemblea annuale dell’Associazione Commercianti è un appuntamento al quale dovremmo tenere molto, perché è – o meglio dovrebbe essere - occasione di incontro, di confronto, di dibattito. Una associazione che si ritenga tale deve avere momenti comuni per scambiarsi idee ed opinioni, e questa è la sede. Al tempo stesso dobbiamo capire che pensare di andare avanti da soli, di questi tempi, nella convinzione di bastare a noi stessi, di saper fare comunque il nostro mestiere, di essere concorrente anziché collega degli altri commercianti, non funziona più, è quasi una battaglia persa. Far parte di una squadra che lotta in una direzione comune appare sempre più necessario. E questa squadra è la nostra associazione.

Per questo ringrazio chi è voluto essere presente, e rivolgerò comunque queste mie osservazioni riportandole nel prossimo numero del nostro periodico Immagine Nuova.

La situazione economica delle nostre attività è ben nota a tutti noi. Siamo strangolati da fisco, burocrazia e concorrenza di grande distribuzione e rete internet. La tanto decantata ripresa vale probabilmente, per ora almeno, solo per l’economia industriale. Per molto di noi il tunnel della crisi non è ancora superato: per arrivare alla luce dobbiamo avere la saggezza e l’umiltà di capire che il mondo del commercio è cambiato e dobbiamo adeguarci nei campi della modernità. Uno di questi è sicuramente l’informatica, la comunicazione. Dobbiamo imparare a sfruttare le moderne tecnologie informatiche. L’associazione è già avanti nel processo di raccolta di tutti i riferimenti degli associati per essere in grado di raggiungere tutti con informazioni utili, e talvolta necessarie, in tempo velocissimo.

Chi usa i social (nella fattispecie Facebook) è informato con continuità di notizie, iniziative e promozioni. Essere informati con tempestività è importante, poi per approfondire temi e concetti ci sono altre strade: dal contatto diretto con i nostri funzionari, al periodico cartaceo che permette anche di essere conservato e riletto con calma.

Pur nella delicatezza del momento economico che viviamo, la nostra associazione mantiene il proprio numero di associati. E’ la dimostrazione della necessità di affidarsi ad una associazione, specialmente nei momenti difficili, ma anche dell’efficacia del servizio svolto dai nostri funzionari, che colgo l’occasione di ringraziare come sempre: sono loro il nostro “volto esterno”, è grazie a loro se gli associati si sentono a casa quando entrano nei nostri uffici. E se il numero degli associati si conferma o addirittura cresce il merito è in buona parte anche loro. Grazie, dunque.

Un discorso a parte, rispetto agli associati, vale per gli esercizi pubblici: sono la categoria più in movimento in questi ultimi mesi. In questo settore il mercato funziona, chi sa lavorare, lavora. Tuttavia è anche giusto sottolineare che per avere risultati positivi non basta aprire: bisogna comunque saper offrire un servizio adeguato per un mercato che offre sempre più opportunità di scelta.

Abbiamo di fronte a noi l’anno del Centenario della conclusione della Grande Guerra. La nostra città, il nostro mandamento, saranno meta di grandi afflussi di persone: molte assieme in occasione dei numerosi raduni delle associazioni d’arma (alpini, fanti, lagunari, bersaglieri e chissà che altri...), ma anche singolarmente o in famiglie o in piccole comitive. In moltissimi vorranno visitare il nostro territorio in questa particolare ricorrenza. Per noi rappresenta una grande occasione da saper sfruttare: dobbiamo confermare la nostra capacità di accoglienza nei confronti dei turisti che verranno da fuori città e anche da fuori Italia. Nella convinzione che comunque si tratta di persone che passeranno del tempo da noi e magari potrebbero trovare anche occasioni per spendere. Di sicuro non possiamo e non dobbiamo stare fermi e sperare che le cose cadano dal cielo. Bisogna rimboccarsi le maniche e darsi da fare. In quest’ottica stiamo cercando di organizzarci, per valutare le possibili strade per raccogliere quanti più frutti.

In tal senso stiamo anche cercando di coordinarci con l’amministrazione comunale vittoriese, con la quale ci confrontiamo da tempo, sottoponendo con regolarità alla sua attenzione le nostre istanze e difficoltà.

Sul fronte sindacale, la nostra associazione è sempre molto attenta e operativa: un mercato senza regole, le potenziali truffe dietro ad ogni angolo, le bugie di internet, la concorrenza sleale... insomma la battaglia per difendere la categoria e i singoli associati è quotidiana. E i risultati per fortuna non mancano.

L’impegno nella formazione, obbligatoria e facoltativa, è grande e riconosciuto ufficialmente e singolarmente. Siamo ente accreditato e garantiamo corsi di qualità ai nostri soci, e non solo, dal momento che questo settore ci permette di avvicinare anche imprese e imprenditori che non appartengono al nostro sistema, ma così potranno farlo.

In conclusione di questa brevissima disamina, che non ha toccato peraltro tutti gli aspetti della nostra attività che comunque conoscete, non resta che rivolgervi – assieme gli auguri per le festività e per un 2018 che speriamo migliore di questo anno che si chiude – un appello: non chiudiamoci nei nostri negozi, facciamo squadra, diamo così sempre più forza alla nostra associazione che vive e lavora nel nostro esclusivo interesse!

Grazie

Vai a Ascom Formazione